La differenza tra articoli e pagine su WordPress

2 febbraio 2015

Differenza tra articoli e pagine WordPress

Diciamo la verità, senza timore.

Tutti noi, quando abbiamo iniziato a usarlo, ci siamo chiesti almeno una volta la differenza tra articoli e pagine su WordPress.

Beh, è normale. Si tratta di due contenuti molto simili, apparentemente uguali.

E le domande diventano obbligatorie:

  • Quando usare pagine e articoli su WordPress?
  • Di cosa devo tenere conto nel creare articoli o pagine su WordPress?
  • Ho davvero bisogno di utilizzare sia le pagine che gli articoli?
  • C’è un limite al numero di post e articoli da utilizzare?

Cosa sono gli articoli in WordPress?

Gli articoli (o post) di WordPress sono dei contenuti con una connotazione temporale.

Si tratta di contenuti legati a una data, quella in cui scrivi, alla quale rimarranno legati nel bene e nel male.

Gli articoli sono il contenuto per eccellenza di un blog WordPress e vengono catalogati – quando necessario – tramite categorie e tag.

Sono pensati per non doverti preoccupare del loro diventare obsoleti man mano che nuovi post vengono scritti, anche se spesso troverai articoli scritti tanto tempo fa e ancora assolutamente validissimi.

Gli articoli di un blog WordPress sono inoltre pensati per offrire la possibilità di commentare ai lettori – fermo restando che tu puoi anche decidere di disattivare i commenti – e di generare quindi una discussione.

Cosa sono le pagine di WordPress?

Le pagine di WordPress identificano contenuti sempre validi nel tempo (per questo, sentirai spesso il termine pagine statiche).

Vengono generalmente usate per quei contenuti che descrivono chi sei, cosa fai, la mission della tua azienda, ciò che vendi o che proponi, i contatti.

Quelle pagine, appunto, che una volta pubblicate resteranno in linea di massima invariate per sempre.

Le pagine di WordPress sono inoltre particolarmente adatte per guide, risorse, tutorial, how-to e simili, perché anche in questo caso si tratta di risorse che probabilmente non sono limitate a una determinata data ma che invece vorrai proporre ai tuoi lettori anche in futuro.

Attenzione ai commenti: se nel caso delle guide probabilmente vorrai dar la possibilità di commentare a chi legge, per tutte le altre pagine è molto ma molto probabile che preferirai mantenere i commenti disattivati.

Quando usare una pagina e quando un articolo su WordPress?

Beh, credo che ormai tu abbia già ben chiara la risposta a questa domanda. Ma ti faccio comunque un esempio pratico.

Facciamo finta che tu decida di creare una guida WordPress dettagliata.

Un lungo tutorial tramite il quale approfondisci più punti, dal come creare un blog WordPress a quali sono i migliori plugin WordPress e così via.

Beh, potresti sicuramente decidere di creare una pagina per questo tipo di lavoro.

Se invece vuoi un vero e proprio blog su WordPress o comunque un tuo spazio in cui lasciare piccoli consigli su come usare WordPress (che potrebbero anche non valere più tra un po’ di tempo), pubblicherai certamente una serie di articoli.

Post e pagine su WordPress…tutto chiaro?

Come vedi, la differenza è facile da capire.

Forse all’inizio il processo non è proprio automatico, ma il concetto è davvero semplice: gli articoli hanno un riferimento temporale, le pagine non hanno tempo.

Se poi hai altri dubbi hai sempre i commenti qui sotto a tua disposizione!

Condivisioni
L’autore

Daniele Carollo

Ciao! Mi occupo di content marketing: strategia e creazione di contenuti per il web, SEO e Wordpress. Nel mezzo, una vagonata di caffè.
39 Commenti
  1. andrea

    Finalmente in poche parole un concetto espresso perfettamente :) Grazie

    1. Daniele Carollo

      Ciao Andrea,

      felice di esserti stato d’aiuto. Ciao!

  2. Elizabeth

    Finalmente qualcuno che spiega in modo semplice ed efficace questa differenza che non mi entrava in testa!
    Grazie Daniele
    Liz

    1. Daniele Carollo

      Ciao Liz,

      felice di aver finalmente sciolto il tuo dubbio!

  3. Alessandra

    Salve sei stato molto chiare e utile, però vorrei un consiglio volendo aprire un mio blog di cucina cosa mi consigli, pagine o articoli. Grazie

    1. Daniele Carollo

      Ciao Alessandra,

      puoi usare, come dicevo sopra, gli articoli per ciò che devi scrivere nel quotidiano e le pagine per quei contenuti fissi, come la pagina “chi sono” o “contatti”.

  4. luciano

    Ma se ho una serie di prodotti divisi per categorie, per ogni prodotto è meglio una pagina o un articolo? Da un lato per la “staticità” direi pagina, però con gli articoli si creano facilmente le categorie, scusa domanda da profano, grazie.

    1. Daniele Carollo

      Ciao Luciano,

      per “prodotti” intendi prodotti di un e-commerce? Se usi woocommerce puoi crearli direttamente come “prodotti”, appunto.

      Altrimenti in linea di massima sempre meglio le pagine, sono sicuramente più adatte a un contenuto che non diventa “obsoleto” col passare del tempo.

      1. luciano

        grazie, la domanda era in generale, ma nello specifico una serie di negozi divisi per tipologie, ristoranti, farmacie ecc… e quindi raggruppabili in categorie, grazie comunque per la dritta di woocommerce, suppongo sia un plugin di wordpress?

        1. Daniele Carollo

          Sì, si tratta del plugin per eccellenza per gli ecommerce su wordpress!

          In ogni caso, visto che il tuo discorso era più generale: gli articoli sono pensati per un blog, per considerazioni che hanno appunto una data. Se invece i tuoi prodotti sono “fissi” io userei sicuramente delle pagine.

          Ovviamente tu solo conosci esattamente cosa proponi sul tuo sito, quindi sentiti libero di comportarti diversamente se pensi che la soluzione migliore sia un’altra! ;)

  5. ALESSIA

    Ciao,
    il tuo discorso è chiarissimo, hai centrato pienamente il concetto.
    Avrei però una domanda da porti:
    Io sto creando il mio sito con wordpress, per ora ho inserito le pagine nel menù principale complete di descrizione e tutto.
    Adesso inizierò a scrivere gli articoli, che avevo intenzione di associare singolarmente alla pagine di riferimento, è possibile fare una cosa del genere oppure no?

    Grazie mille in anticipo

    1. Daniele Carollo

      Ciao Alessia,

      generalmente associ gli articoli a una (o più) categorie, non alla pagina.

      Puoi certamente creare una struttura di link interni verso le pagine che ti interessano, ma se parli di “contenitori” per i tuoi articoli dovresti sicuramente inserire nel menu proprio le categorie piuttosto che le pagine.

      1. Ciao Daniele,
        innanzi tutto grazie! Ora una domanda come si inseriscono le categorie nel menu? Grazie ancora

        1. Daniele Carollo

          Ciao Marianna,

          quando inserisci un nuovo elemento nel menù di WordPress puoi scegliere anche tra le categorie. Tutto qui!

  6. eli

    Gentilissimo,
    A livello SEO…. tra articolo e pagina c’è una differenza? Google traccia meglio uno dei due o no?

    1. Daniele Carollo

      Ciao Eli,

      non direttamente: per Google un contenuto è un contenuto, a prescindere dal fatto che poi tu lo stia creando come pagina o articolo di WordPress (o qualsiasi altra possibilità).

      Ciò che può cambiare è la connotazione che assume quel contenuto: gli articoli contengono una data e hanno quindi connotazione temporale. In alcuni casi e ambiti, è possibile che Google possa dare maggiore rilevanza a un articolo recente piuttosto che a uno di 2 anni fa (se l’argomento di cui si parla richiede le ultime novità, per esempio).

  7. Marco

    Ciao,
    ho letto con molta attenzione ma ho una domanda da farti. Ho creato una home in modo che escano i miei ultimi post. La cosa che vorrei modificare è l’impostazione della pagina: vorrei che non ci fosse lo spazio bianco sulla sinistra (ho già eliminato la data e il nome di colui che posta). Utilizzo il tema Twenty Sixteen.

  8. Ciao,
    avrei una domanda da porti, se hai un attimo…-)
    La differenza di Seo tra i due esiste? Perchè il mio permalink con gli articoli (http://www.maxcerba.it/2016/05/17/nozze/)è ratificato con la data, mentre dalle pagine il link è molto più pulito cioè /nozze quindi mi fa supporre che i mdr indirizzino meglio il secondo .
    Grazie
    Max

    1. Daniele Carollo

      Ciao Massimo,

      la mia risposta è…ni. Nel senso che nel tuo caso gli articoli aggiungono una connotazione temporale evidente.

      Ora, dire che basti trasformare un articolo in pagina per ottenere risultati evidenti forse è troppo, ma di sicuro per contenuti come quella sul matrimonio ti consiglio di utilizzare una pagina, visto che probabilmente si tratta di qualcosa che vorrai proporre sempre.

      Poi probabilmente puoi creare alcuni articoli di tanto in tanto in cui racconti episodi, linkando alla pagina. In ogni caso, sì: usa certamente una pagina in questi casi!

  9. Ciao, diciamo chiara la spiegazione ma non riesco a decidermi dove poter inserire i racconti dei miei vaiggi: Articoli o Pagine?
    Se è vero che non cambieranno nel tempo è altresì vero che un riferimento temporale lo dovrebbero avere?
    Tu come faresti?

    Grazie
    Giuseppe

  10. Grazie!

    Mi hai chiarito il dubbio in modo efficace e veloce!

    Alessandro

    1. Daniele Carollo

      Ciao Alessandro,

      felice di averti dato una mano!

  11. ho capito la differenza tra articoli e pagine, ma non capisco come inserire un articolo nel blog! come faccio a inserire voci del tipo “about me”, oppure “america” “europa”. il mio blog parla di viaggi, quindi ogni articolo andrebbe nell’apposita sezione. il problema è che non riesco a creare queste sezioni. sono riuscita solo a rendere visibile il menù nelle aree widget, ma non è quello che voglio, io lo vorrei inserire in alto nella pagina.

    1. Daniele Carollo

      Ciao Monica,

      le sezioni come “about me” sono generalmente pagine, mentre nel tuo caso specifico “america” e “europa” potrebbero essere delle categorie per i tuoi articoli (che crei appunto da “Articoli > Categorie”). Una volta create basta inserire direttamente quelle nel menu.

      Per quanto riguarda la domanda sul menu in alto e quello laterale…è un po’ più complicato dirlo senza dare un’occhiata e dipende ovviamente dal tema che stai usando ;)

  12. Complimenti per la sintesi e la chiarezza! Buon lavoro e grazie!
    Fabrizio

    1. Daniele Carollo

      Ciao Fabrizio,

      grazie e buon lavoro a te!

  13. Complimenti con poche parole ho capito la differenza. Sto provando a pubblicare un sito in wordpress per un piccolo ristorantino.

    1. Daniele Carollo

      Ciao Giorgio,

      un po’ in ritardo ma auguri per il tuo sito!

  14. wal

    Ciao, ho un dubbio.
    Non so se a livello seo sia più opportuno (al di là di quello che hai spiegato molto bene) puntare sull’ indicizzazione di una categoria (che contiene articoli) oppure di una pagina (che poi rimanderà alla categoria che contiene articoli).
    Ai fini seo, categoria o pagina sono davvero la stessa cosa?

    Grazie.

    1. Daniele Carollo

      Ciao Walter,

      Google non vede una categoria o una pagina, vede un contenuto: testi, informazioni, immagini, link.

      Per rispondere alla tua domanda, a livello SEO conviene puntare sul contenuto che risponda il meglio possibile alle ricerche fatte su Google. Poi in che modo questo venga creato all’interno di WordPress…poco importa ;)

  15. stefano

    Ciao Daniele,
    mi spieghi gentilmente la differenza tra una pagina ed un portfolio?
    Grazie

    1. Daniele Carollo

      Ciao Stefano,

      in linea di massima puoi associare concettualmente un portfolio a una categoria, trattandosi sempre di tassonomie: servono cioè a raggruppare contenuti simili con qualcosa in comune (i tuoi lavori nel caso del portfolio).

  16. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensi riguardo a questo:
    Creo un articolo e lo collego a un blog, creo una pagina e la associo alla pagina genitore.
    Mi occupo di matrimoni e quindi pubblico gallerie fotografiche private o pubbliche, le pagine possono essere pubbliche oppure private, quindi con pass, come gli articoli, il discorso privacy non cambierebbe.
    Il punto è, sapendo che le gallerie dopo 1 anno le cancello per alleggerire il sito e immetto pertanto le nuove, sarebbe meglio nel mio caso strutturare il tutto in

    A – gallerie matrimonio pagine
    oppure
    B – gallerie matrimonio articolo

    livello google e SEO meglio o peggio, una o altra scelta?

    Grazie!!!! :)

    1. Daniele Carollo

      Ciao Domenico,

      se la tipologia di foto che pubblichi è sempre la stessa e a cambiare è solamente il fatto che si tratta di foto più recenti, potresti pensare di creare una pagina che viene semplicemente aggiornata ogni volta. In questa maniera il contenuto acquisirà “anzianità” nel tempo pur rimanendo sempre aggiornato. Ciao!

  17. Alessandro

    Salve,
    io ho creato un e-commerce con il plugin woocommerce. Ho inserito i miei prodotti assegnandoli ad una categoria ben precisa. Quando clicco sulla categoria si apre la la pagina categoria prodotti facendo visualizzare solo i prodotti legati a quella categoria.
    Avrei la necessità di inserire in tale pagina anche gli articoli inerenti a quella categoria. Come fare?
    Grazie

    1. Daniele Carollo

      Ciao Alessandro,

      devo darti una risposta generica: se il tema prevede questa specifica impostazione, puoi farlo. Altrimenti toccherà mettere mano ai file .php per apportare la modifica.

  18. ric

    Ciao. Esiste una guida completa per pasw 2015 che spieghi un po’ tutto (come pubblicare articoli, creare pagine, assegnare categorie, creare links ecc…)?
    Grazie mille!
    Ric

    1. Daniele Carollo

      Ciao Ric,

      non so nemmeno cosa sia pasw 2015, mi dispiace. :)

SEO per Wordpress: guida completa a Yoast SEO

Wordpress SEO by Yoast

Vuoi ottimizzare il tuo sito o blog in maniera facile?

Ho scritto una guida al plugin Wordpress SEO by Yoast che ti aiuta a impostarlo e sfruttarlo al 100%. Dai un'occhiata:

Ehi! Vuoi ricevere tutte le novità e contenuti esclusivi?

Wordpress SEO by Yoast

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti alla newsletter di Seocial: