Si può davvero guadagnare con un blog?

16 Gennaio 2015

Guadagnare con un blog

Ammettiamolo senza problemi: chi non si è chiesto almeno una volta se e come fosse possibile guadagnare con un blog?

Non si tratta genericamente di fare soldi con internet. Parliamo di uno strumento ben preciso e della possibilità di trasformarlo in un guadagno.

Puoi monetizzare un blog? Certo che puoi. Ma devi avere ben chiaro come.

Se pensi sia sufficiente creare un blog con wordpress o su un qualsiasi portale gratuito e aspettare che i soldi piovano dal cielo sei completamente fuoristrada. Davvero.

Devi avere un piano. Devi sapere fin dall’inizio se vuoi puntare sulla più classica delle pubblicità o se vuoi mettere in mostra la tua figura.

Devi decidere se vuoi puntare su una forma di guadagno diretta, semi-diretta o indiretta.

Ti spiego cosa intendo:

Guadagnare con un blog in maniera diretta

Monetizzare un blog in maniera diretta si può ancora oggi.

Quasi sempre, però, hai bisogno di numeri mediamente alti. Se punti a far soldi in questa maniera ricordati che avrai bisogno di un po’ di tempo prima di poter vedere risultati interessanti.

1) Servizi di banner pubblicitari a click

Hai presente Adsense?

Ecco, servizi come Adsense ti permettono di pubblicare automaticamente i banner che vuoi sul tuo blog e di guadagnare ogni volta che un navigatore fa click.

Il concetto è semplice, è vero. Ma vale ciò che ti dicevo prima: servono grossi numeri o vedrai solo qualche spicciolo.

2) Offrire spazi pubblicitari a pagamento

Si tratta sempre di banner, in linea generale.

Questa volta però vendi uno spazio specifico a un acquirente che conosci sulla base di una metrica che stabilisci (un tempo definito o il numero di visualizzazioni del banner, per esempio).

All’inizio potresti chiedere una piccola cifra per un mese in sidebar. Più in là potresti arrivare a ottenere molti più soldi per una singola giornata in homepage.

3) Affiliazioni con percentuale sulla vendita

Qui hai un sacco di possibilità, nel senso che esistono tantissimi siti che ti offrono la possibilità di guadagnare col tuo blog tramite il sistema di affiliazione.

Funzionamento semplice anche in questo caso: pubblicizzi uno o più prodotti in vendita su un altro portale e prendi una percentuale quando un utente si iscrive e acquista passando dal tuo blog.

Vuoi un consiglio rapido per monetizzare il blog tramite le affiliazioni? Punta su un pubblico molto specifico, di nicchia: se a tutti i tuoi lettori interessa un particolare argomento sarà molto più facile proporre dei prodotti a tema.

Guadagnare con un blog in maniera semi-diretta

La modalità semi-diretta è un bel mix: vendi direttamente sul tuo sito, affiancando un blog che ti permette di mettere in mostra il tuo prodotto o servizio.

In questo caso il blog ti fa guadagnare evidenziando le qualità di ciò che poi sarà possibile comprare sul sito vero e proprio.

1) Mettere in mostra i prodotti che vendi

Immagina di avere un eCommerce.

Bene, oltre alla classica scheda prodotto puoi creare un blog e posizionare su Google – tramite una strategia di SEO copywriting – una serie di articoli studiati per convincere gli utenti a acquistare il prodotto dal tuo sito.

2) Mettere in mostra i servizi che offri

Praticamente quanto ho appena scritto a proposito dei prodotti che vendi.

L’unica differenza è che offri un servizio. Una consulenza magari.

Cosa cambia? Praticamente nulla. Forse la modalità o il tono della comunicazione, in base a quella che è la tua professione.

Come vedi il concetto è semplice anche quando decidi di utilizzare il blog per guadagnare in maniera semi-diretta. È la realizzazione che diventa più impegnativa: a volte potresti avere bisogno di una mano, dell’aiuto di un SEO copywriter.

Ah, una piccola precisazione. Tutto ciò rientra nella modalità semi-diretta se anche il servizio che offri è poi acquistabile sul sito: se non è così entriamo invece nella forma di guadagno indiretta.

Guadagnare con un blog in maniera indiretta

Senza mezza termini: è la forma che preferisco.

Si tratta di mettere in mostra te stesso/a, il tuo marchio, il tuo negozio. La tua azienda.

Di costruire fiducia attorno a te, di renderti credibile.

Far sì che le persone ti vedano come una fonte di valore. Qualcuno di cui fidarsi quando cercano informazioni sui temi di cui parli.

Non vendi nessun servizio in maniera diretta, nessun prodotto. Vendi una cosa ben più importante. Una moneta vera e propria che l’evoluzione del web sta portando: la reputazione.

Oggi diventare credibile per uno specifico settore fa la differenza: vuol dire che quando gli altri avranno bisogno di uno dei servizi che offri cercheranno te, perché avrai già mostrato loro quanto vali e quanto puoi essere utile.

Capisci cosa voglio dire?

Il guadagno arriva da tutti quei contatti, informazioni e preventivi richiesti grazie a ciò che hai dimostrato tramite i contenuti che pubblichi costantemente. In pratica più che col blog, guadagni tramite il blog.

Perfetto! Iniziamo?

Aspetta. Un passo alla volta.

Hai già deciso quale strada vuoi seguire? Ottimo.

Non sarò certo io a dirti di frenare gli entusiasmi, anzi. La voglia di raggiungere un obiettivo spesso ti dà una marcia in più.

Però devi procedere con calma. Devi sapere cosa stai facendo. Devi soprattutto avere tanta pazienza.

Che tu stia cercando fama, successo o soldi con il blog cambia poco: la strada si costruisce mattoncino per mattoncino.

Devi avere voglia di trovare sempre nuove idee per gli articoli del blog e soprattutto evitare di ritrovarti a chiederti il motivo per cui il blog non funziona.

Adesso sì…iniziamo?

Condivisioni
L’autore

Daniele Carollo

Ciao! Mi occupo di content marketing: strategia e creazione di contenuti per il web, SEO e Wordpress. Nel mezzo, una vagonata di caffè.
8 Commenti
  1. Ciao Daniele.
    Ottimo articolo, sintetico e diretto.
    Ho realizzato il mio blog tempo addietro con l’obiettivo di scrivere articoli che descrivessero soluzioni a problemi incontrati direttamente da me o da altre persone. Non ho mai pensato di guadagnare dal mio blog, il guadagno indiretto è arrivato dopo con richieste di consulenza.
    Nel tempo mi sono accorto che il blog e gli articoli pubblicati non hanno fatto altro che agevolare il mio Personal Branding e Web Reputation e tutto questo senza che io facessi nulla in maniere conscia, forse sono stato premiato scrivendo articoli qualitativamente buoni.

    Mi farebbe piacere avere un feedback da te sul mio blog.

    Bye,
    Antonio.

    1. Daniele Carollo

      Ciao Antonio,

      scusa il ritardo! M’ero fatto sfuggire il tuo commento.

      Siamo sulla stessa lunghezza d’onda e questo mi fa piacere. Cosa posso dirti sul tuo blog se non che – a costo di sembrare retorico e anche un po’ banale – credo che la vera risposta te la sia data tu stesso, quando sottolinei come tutto quello che hai scritto e che continui a scrivere ti stia premiando con richieste di consulenza.

      Evidentemente le persone apprezzano ciò che fai e capiscono, o almeno percepiscono, che conosci ciò di cui stai parlando. Io al contrario non capisco nulla di metà della roba che hai scritto :)

      Poi guarda, se proprio vuoi trovare il pelo nell’uovo potrei dirti che (deformazione professionale) qualcosa a livello SEO non mi piace: in particolare, alcuni url mi lasciano perplesso.

      Un esempio: /blog/blog-2/cms/liferay/alloy-ui-autocomplete-ajax-example/ > lungo, pieno di categorie, peraltro poco utili (blog? blog-2?)

      Ma solo perché immaginavo ti interessasse più un’opinione su cosa si può migliorare piuttosto che un semplice “ottimo lavoro”. Che comunque è il mio pensiero finale ;)

      1. Ciao Daniele.
        Grazie per la tua risposta. In effetti quello che hai evidenziato, le URL un po’ troppo complesse, deriva dall’importazione del blog da wordpress.com. Non ho poi avuto il tempo di fare la fix che farò a breve non appena migrerò il blog da aruba a SiteGround o ServerPlan.

        Un saluto alla mia Sicilia.

        Bye,
        Antonio.

  2. Carlo

    Ciao Daniele,

    Sono un Italiano che abita e lavora in Giappone.
    Di recente ho imparato a creare questionari autocorreggenti tramite un software e, visto l’aumentato interesse per la lingua giapponese e l’assenza di un simulatore della prova d’esame di profitto della lingua, avrei l’idea di crearne uno da mettere su un mio blog (che al momento non ho). Il web è pieno di forum sull’argomento esame lingua giapponese (dove si consigliano strategie, etc.) e anche materiale analogico abbonda (pdf di libri delle varie case editrici), ma stranamente nessuno ci ha mai pensato, oltretutto un conto è la lingua parlata è un conto è quella utilizzata nell’esame. Considera che questo esame è importantissimo per trovare lavoro ed è indispensabile per ottenere il permesso di soggiorno (studio o lavoro che sia) e che moltissima gente lo tenta ogni anno in tutto il mondo.
    Secondo te quale delle forme di guadagno che hai indicato mi converrebbe usare? Considera che ho già un lavoro che non centra niente con i computer e che non sono una cima con l’informatica. Le piattaforme che permettono di creare un blog gratis sono adatte secondo te?

    Grazie e complimenti per ciò che scrivi

    Carlo

    1. Daniele Carollo

      Ciao Carlo,

      per quello che mi pare di capire qui la questione va un po’ oltre il “come guadagnare con un blog” e arriva invece al “come monetizzare un prodotto” :)

      Io forse nel tuo caso (se davvero offri un prodotto richiesto e che manca sul mercato) penserei più a rilasciarne una versione dimostrativa gratuita e a vendere a un prezzo basso la versione completa, utilizzando il blog come veicolo supplementare per farlo conoscere. Ma è solo un’idea generale, non avendo alcuna reale informazione per darti un buon consiglio.

      Per quanto riguarda le piattaforme gratuite, invece, io mi concentrerei più che altro sull’assicurarmi qualcosa che non sembri troppo amatoriale e, di sicuro, su un dominio del tipo tuonome.com (senza il brand che ti offre il blog per intenderci).

      Tu nel frattempo hai trovato qualche idea interessante?

  3. Maria

    Ciao daniele io da poco ho aperto il mio blog e sto cercando di monetizzarlo con adsense ma volevo chiederti una cosa, visto che sei esperto, come mai i guadagni mensili non corrispondono all’addizione di quelli giornalieri? Mi dice sempre che il guadagno è minore in quello mensile!

  4. Per iniziare a guadagnare online e soprattutto con un blog, credo che bisogna avere determinazione e forza di volontà. Se no si abbandonano i progetti dopo un paio di giorni…

    1. Daniele Carollo

      Certamente senza costanza e determinazione le possibilità di avere successo sono poche…come in ogni altro campo professionale! ;)

SEO per Wordpress: guida completa a Yoast SEO

Wordpress SEO by Yoast

Vuoi ottimizzare il tuo sito o blog in maniera facile?

Ho scritto una guida al plugin Wordpress SEO by Yoast che ti aiuta a impostarlo e sfruttarlo al 100%. Dai un'occhiata:

Ehi! Vuoi ricevere tutte le novità e contenuti esclusivi?

Wordpress SEO by Yoast

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti alla newsletter di Seocial: