Come aumentare la tua influenza su Google+?

1 Novembre 2013

Google plus logo

Dopo l’avvento di Google+, la comunità social e più in generale del web marketing, ha a lungo dibattuto sull’importanza e la validità del network.

Serviva davvero un nuovo social, a primo impatto somigliante con Facebook? Aveva davvero possibilità di affermarsi e di sottrarre traffico e utenti a quelli già affermati?

I dubbi erano leciti, sicuramente. Oggi però, l’importanza di Google+ è riconosciuta da qualsiasi esperto del settore. Sai perché?

Perché Google+ è importante?

I motivi sono tanti, ma partiamo da quello più semplice: è il social network di Google!

Se è vero che Google oggi in un certo senso controlla internet, tutto ciò che fa piacere a Google può diventare un beneficio per noi.

È vero, la partenza è stata un po’ lenta, ma non poteva essere diversamente. In un mercato già pieno di social e con un predominio consolidato di Facebook, proporre qualcosa di apparentemente simile richiedeva tempo.

Google, però, ha fatto in modo che diventasse sempre più importante: oltre a essere un’importante fonte di personal branding, Google+  ha anche importanti implicazioni SEO e una relazione diretta con la performance del  tuo sito web.

Aumenta la tua influenza su Google+

Assodata l’importanza che ha oggi Google+, cosa puoi fare per migliorare la tua influenza e mettere in rilievo la tua immagine personale e professionale?

Crea una pagina professionale

Hai due scelte, come su Facebook: puoi decidere di utilizzare un profilo personale o una pagina professionale in base al lavoro che svolgi.

Dare risalto alla tua persona e scegliere quindi un profilo va bene se sei un freelance o se comunque vuoi mettere in mostra il te “persona”. Se però lavori per o rappresenti un’azienda, un negozio, un’attività o, più semplicemente, vuoi venderti più come brand che come persona fisica, dovresti utilizzare una pagina professionale.

Una volta creata la tua pagina, sfruttala alla grande:

• Personalizzala con copertina e foto profilo che richiamino il brand

• Pubblica contenuti interessanti con continuità

• Inserisci quante più informazioni e contatti possibili per gli utenti potenzialmente interessati.

Sfrutta Hangout se compatibile con il tuo lavoro

Hangout è una delle funzionalità più interessanti di Google+. Si tratta essenzialmente di una videochat interna al social che ti permette di condividere lo schermo con fino a 10 persone per volte. Puoi anche sfruttarlo per trasmettere video in tempo reale o semplicemente, appunto, come videochiamata multipersone.

In ogni caso, si tratta di una fantastica possibilità di relazionarti con i tuoi clienti. Puoi creare delle presentazioni, presentare un prodotto o un servizio, creare un sessione di Q&A durante la quale i tuoi potenziali clienti possono farti tutte le domande che vogliono e farlo come se facessi una mini conferenza online. Potresti anche mettere insieme alcuni esperti su una tematica di tua interesse per discutere una tematica sponsorizzata dal tuo brand.

Segmenta i tuoi contatti con le cerchie

Sono tanti i social che danno la possibilità di segmentare i propri contatti in base a una determinata tematica o argomento. Le cerchie di Google+, però, hanno una funzione molto interessante: puoi decidere di mostrare i tuoi post solo ad alcune di queste.

Perché far ciò? Per far arrivare il giusto messaggio al giusto pubblico.

In base al lavoro che svolgi, potresti voler creare dei contenuti diversi per ogni tipologia di contatto nella tua rete. Promozioni riservate solo ai nuovi clienti, altre per quelli affezionati, messaggi specifici per i colleghi, comunicati per i giornalisti e così via. Non devi far altro che condividere il tuo contenuto e scegliere a quali di queste cerchie deve essere visibile. In questo modo, il resto dei tuoi contatti non sarà annoiato da un messaggio a cui non sono interessati e vedrà invece solo ciò che è rilevante.

Crea una community

Google+, come altri social, offre la possibilità di creare community su specifiche tematiche di interesse. Cerca sempre di essere attivo in quelle di tuo interesse per espandere e mettere in rilievo la tua immagine.

Qualora non dovessi però trovare alcuna community di tuo interesse, non pensarci due volta: creane una tu.

Quando la community sarà cresciuta e regolarmente consultata, ti ritroverai con un importante database di contatti.

Sfrutta l’authorship con il tuo profilo Google+

Più che aumentare l’influenza su Google+, questo punto sottolinea come aumentare l’influenza tramite Google+.

Conosci già la Google Autorship? È semplice: colleghi i contenuti che scrivi sul tuo sito (o sui siti che ti ospitano) tramite un tag (rel=author), lo confermi inserendo tra le tue informazioni su G+ quei siti, nella scheda “autore”, e il gioco è fatto.

L’authorship di Google è importante per un duplice motivo: prima di tutto, è il primo passo per far apparire la tua foto su Google accanto ai risultati di ricerca, aumentando notevolmente la credibilità della tua persona. Inoltre, più di uno studio dimostra che gli articoli che appaiono con la foto ricevono click notevolmente superiori rispetto a quelli che appaiono senza. Vale la pena, vero?


Il valore di Google+ è oggi universalmente riconosciuto. Essere presenti non è una più una scelta e, quindi, dovresti preoccuparti di creare il tuo profilo e ottimizzarlo per aumentare notevolmente la tua influenza.

Il prossimo step, se vuoi, è quello di capire come creare un post perfetto su Google+. Sei già al lavoro?

Condivisioni
L’autore

Daniele Carollo

Ciao! Mi occupo di content marketing: strategia e creazione di contenuti per il web, SEO e Wordpress. Nel mezzo, una vagonata di caffè.

SEO per Wordpress: guida completa a Yoast SEO

Wordpress SEO by Yoast

Vuoi ottimizzare il tuo sito o blog in maniera facile?

Ho scritto una guida al plugin Wordpress SEO by Yoast che ti aiuta a impostarlo e sfruttarlo al 100%. Dai un'occhiata:

Ehi! Vuoi ricevere tutte le novità e contenuti esclusivi?

Wordpress SEO by Yoast

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti alla newsletter di Seocial: